Archivi tag: artigiani

Programma dei 5 mercoledì di “Pomarance in piazza 2015”

pomarance in piazza 2015 festivalMercoledì 15 Luglio inizia la 8° edizione di “Pomarance in piazza” 2015. Cinque mercoledì tra Luglio e Agosto in cui il magnifico borgo di Pomarance si riempe di gente, musica, spettacoli, e colori. Quindi senza indugi ecco a voi il programma completo che potete scaricare e stampare, oppure ritirare direttamente a Pomarance nei giorni della festa o tutti i giorni presso l’ufficio turistico.

Programma Pomarance in piazza 2015

Programma Pomarance in piazza 2015

“Pomarance in piazza” si prepara per l’8° edizione

Pomarance in piazza 2015

Pomarance In Piazza all’8^ Edizione!
Ricominciano i preparativi dell’iniziativa promossa dal Comune di Pomarance, Pro Loco e Centro Commerciale Naturale, con la direzione artistica dell’Associazione Lotus, con una nuova edizione che coinvolgerà le vie del paese in 5 mercoledì tra Luglio Agosto. Artisti di strada, spettacoli, musicisti, hobbisti, artigiani artistici e stand enogastronomici riempiranno le vie e le piazze di Pomarance per offrire agli spettatori un’atmosfera creativa e armoniosa. Vi aspettiamo!

Le date:

Mercoledì 15 Luglio, mercoledì 22 Luglio, mercoledì 29 Luglio e mercoledì 12 Agosto e mercoledì 19 Agosto

Gli artigiani e gli hobbisti che vogliono partecipare possono andare a questo link dove è possibile riempire il modulo di iscrizione:

Artigiani & Hobbisti

RUFINO CLOWN

Rufino Fausto Barile Pomarance in Piazza

RUFINO CLOWN

in

“Fausto Barile”

Mercoledì 20 Agosto a Pomarance!

Fausto Barile e’ un personaggio fantastico che nasconde dentro se qualcosa di speciale. Ma non temete e’ sempre disposto a mostrarvi il suo magico mondo interiore. Se Pirandello ha detto che ognuno di noi ogni giorno indossa una maschera per recitare nella commedia della vita, allora Fausto e’ disposto a giurare che oltre ai mille centomila personaggi dentro di noi c’e’ un intero teatro! Nelle pance degli uomini, si sa, ribolliscono pensieri, paure, umori ed emozioni. Fausto piuttosto che aprir bocca preferisce aprire la sua pancia; sbottona cappotto e camicia e spalanca il suo pancione per mostrarvi che al suo interno vi e’ un teatro con tanto di pubblico, luci e palco! E lo spettacolo? Non tarda. Un “parto” di curiosita’ vi dispensera’ dall’interno sottoforma di piccole attrazioni, comiche o poetiche azioni quotidiane: il Teatro Dentro. (Giona fu restituito dopo tre giorni dalla pancia della balena. Fausto vi trattera’ solo qualche minuto seguitelo, in angolino vi portera’ in un altro mondo.)

Fausto Barile

CLAUDIO CREMONESI

CLAUDIO CREMONESI Pomarance in piazza Festival

CLAUDIO CREMONESI

in

“ZITTO ZITTO”

Mercoledì 20 Agosto a Pomarance

Un comico personaggio si aggira per le strade: pedalando una valigia, spinge il suo baule, nel quale sono racchiusi tutti gli ingredienti dello spettacolo.
Crea il cerchio, coinvolge il pubblico,
fa danzare scope e lancia bottiglie,
trasforma bauli e cavalca giraffe,
gioca col fuoco ma non si scotta,
e sulla sua sfera rotola via.
Con copertoni tirati in cielo come fuochi d’artificio saluta la gente, chiude il suo baule e riprende la strada, Zitto Zitto.

GEMELLI INVERSI

GEMELLI INVERSI Pomarance in Piazza Festival
GEMELLI INVERSI
Clown Cinismo Poesia
Di e con Stefano Guarino Grimaldi e Rodrigo Morganti
Mercoledì 20 Agosto a POMARANCE IN PIAZZA
Spettacolo esilarante nato dall’inaspettata somiglianza di due “grossi” esponenti del teatro di strada Italiano. Rodrigo e Stefano fondono le loro esperienze in uno spettacolo “inverso” rompendo gli schemi classici del buonumore. Gemelli Inversi è uno spettacolo di due clown senza vergogna, dolce, poetico e cinico allo stesso tempo. Viene definito dalla critica “psico-cabaret” e “teatro anarchico”, ma per loro è, senza dubbio, una nuova forma di libertà, schifosamente divertente!
Gemelli Inversi, un’esperienza unica ed irripetibile

ARTEFATTI MISTI

ARTEFATTI MISTI Pomarance in piazza Festival

ARTEFATTI MISTI

in

“Quattro Stagioni”

Esseri surreali, maestosi, essenze magiche che silenziose si aggirano per il paese. Creature curiose e fastidiose che giocando con i passanti li accompagneranno lungo il cammino tra danze mistiche e immaginazione. Quattro diverse realtà, come le stagioni, scese tra di noi , spiriti burloni!

DUO MASAWA

DUO MASAWA Pomarance in piazza festival

DUO MASAWA

in

“Involucion”

Mercoledì 13 Agosto a POMARANCE IN PIAZZA

Involucion è uno spettacolo in cui il linguaggio del corpo diventa un mezzo di espressione per raccontare la dipendenza dalla tecnologia fino al punto di dimenticare la parte più primitiva e naturale dell’uomo. Un contatto diretto e concreto tra due persone, due corpi, che attraverso gesti e sguardi, danno vita ad una magia che ci ricorda di essere vivi.

Voyage Surrealiste

VOYAGE SURREALISTE Pomarance in piazza festival

VOYAGE SURREALISTE

Mercoledì 13 Agosto

Pomarance

Parata in bianco, con strani personaggi appartenenti al mondo dell’immaginazione. Una parata che crea un’atmosfera surreale, con bolle di sapone giganti che la seguono e ne creano lo sfondo ai personaggi usciti direttamente dalla fantasia; dall’uomo senza testa allo strano ciclista con una bicicletta snodabile, completamente immerso in grandi palloni bianchi e con trampolieri che dall’alto creano le bolle di sapone

“ANTON LUMI BONURA”

ANTON LUMI BONURA Pomarance in Piazza festival dell'arte di strada

ANTON LUMI BONURA

in

“LUMI”

Mercoledì 30 Luglio, Piazza De Larderel, Pomarance (PI)

Non è il solito spettacolo con il fuoco, uno stile diverso dal carattere visionario. Non comico e non serioso, un po’ ilare e gioviale, ma sempre con un tocco di magia per manipolare l’immanipolabile: il fuoco.

“Con un saltello ed un inchino

faccio scherzetti e son biricchino.

Saluto tutti anche a distanza

con un leggero passo di danza”

Nella libertà giocosa di chi si è liberato delle paure dei pericoli abituali oltrepassandone i confini, usando lo sberleffo e la smorfia come armi micidiali, in un buffo e movimentato organizzare del caos.

Lumi trova la sua complicità con il fuoco che non viene domato, ma accompagnato nei gesti; come due amici che giocano e che raccontano storie.

Lumi che è anche il nome del personaggio protagonista; gli elementi principali sono il fuoco, la musica e la scultura. Il teatro, la danza e la manipolazione delle fiamme, invece, sono i linguaggi utilizzati per raccontare le emozioni e il gioco innato che l’essere umano tende ad intrattenere con il fuoco.

In un contesto che ambisce ad uscire dagli schemi, un personaggio ispirato ad Arlecchino, si ritrova a dialogare con il suo amico immaginario, il fuoco. Insieme utilizzeranno una struttura in metallo posta al centro della scena per creare musica e trovare la complicità giocosa da trasmettere agli spettatori.

“CADUTE DALLE NUVOLE”

CADUTE DALLE NUVOLE Pomarance in piazza Festival“CADUTE DALLE NUVOLE”

in

Dandelion

Mercoledì 23 Luglio in Piazza Cavour a Pomarance alle ore 21.30 e 22.30

Spettacolo di circo aereo contemporaneo (tessuti, trapezio doppio), teatro gestuale e danza.

“L’eterno che è in voi sa che la vita è senza tempo. E sa che l’oggi non è che il ricordo di ieri e il domani il sogno di oggi”.
Khalil Gibran

Dietro il ricordo si intravede un incerto futuro, mentre il presente si confonde tra fotografie sbiadite e molti “domani sarò…”
Tic tac, tic tac…
I fiori gialli del dente di leone si trasformano in una spumosa bolla bianca. Siamo noi il punto d’arrivo delle generazioni passate e il punto di partenza di quelle future. I nostri passi non si muovono su una linea retta, ma vagano in uno spazio indefinito, tra suoni, pensieri e valori. Abbiamo cominciato giocando con le bambole, abbiamo finito per esserlo. Esiste dentro di noi una forza, una verità, un’essenza che ci accomuna in questo spazio senza tempo?
Queste considerazioni sono state lo spunto per una creazione artistica che ha portato all’incontro di due personaggi: una bambola antica ed una moderna, che, perse nelle loro distinte realtà, finiscono per incontrarsi in un universo atemporale che permette loro di disfarsi delle convenzioni e peculiarità di ciascuna. Tra stupore, curiosità e incertezza si spogliano del loro vecchio essere e si uniscono in una nuova essenza.
Il passato, il presente e il futuro si fondono per dare vita ad un soggetto nuovo fatto di differenti passati e potenziali futuri.
Indagando tra le possibilità d’espressione dei corpi – inizialmente limitate a gesti stereotipati, poi in piena libertà di movimento – si è cercato di superare le convenzioni che limitano la nostra realtà fino a trovare nuove forme nella tecnica aerea fusa con la danza e il teatro.